Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Piazzale Milano, 2

Controlli in bar e ristoranti di Campione d'Italia: alimenti in cattivo stato sequestrati

Blitz a tappeto dei carabinieri: denunciate 4 persone

Controlli a tappeto dei carabinieri di Campione d'Italia nei confronti di bar e ristoranti dell'enclave nel corso della giornata del 4 maggio 2018. I militari campionesi hanno effettuato numerose ispezioni insieme ai colleghi del Nas e dell'ispettorato del lavoro. I titolari di 4 esercizi pubblici sono stati denunciati con diverse accuse e dovranno pagare sanzioni e ammende per un totsale di oltre 70mila euro.

A un 34enne cinese residente a Milano, titolare di un ristorante di Corso Milano a Campione sono stati contestati il mancato aggiornamento documento valutazione rischi; omessa verifica idoneità al lavoro di personale dipendente; omessa adozione di provvedimenti inerenti piano di emergenza; occupazione alle proprie dipendenze di 3 lavoratori in nero (con sospensione attività imprenditoriale sino alla regolarizzazione delle posizioni dei dipendenti).

A una 46enne russa titolare del pub “La bodeguita” di via Vicolo Nuovo 2 sono stati contestate la mancata redazione documento valutazione rischi; omessa formazione al lavoro del personale dipendente; omessa informazione del personale dipendente; mancata nomina del medico; omessa visita medica del personale dipendente.

A una 46enne residente titolare di un bar all'interno del Casinò di Campione d'Italia sono state contestate la mancata redazione documento valutazione rischi; occupazione alle proprie dipendenze di un lavoratore in nero (sospensione attività imprenditoriale sino alla regolarizzazione della posizione del dipendente).

Al legale rappresentante del “Week Restaurantl” di piazzale Milano 2 i carabinieri hanno contestato la conservazione di alimenti in cattivo stato (carne, pesce e verdure surgelate), con conseguente sequestro giudiziale 10 chilogrammi di generi alimentari.

In tutto i Nas di Milano hanno comminato sanzioni per un totale di 9.500euro; il nucleo ispettorato del lavoro ha invece elevato ammende per 52mila euro e sanzioni amministrative per 16mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli in bar e ristoranti di Campione d'Italia: alimenti in cattivo stato sequestrati

QuiComo è in caricamento