menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mozzate, lite con incendio in un edificio occupato abusivamente: arrestato 37enne

È accaduto nella notte tra il 26 e il 27 agosto all’interno dell’ex albergo e ristorante Villa Rosa

Nel corso della notte tra il  26 e il 27 agosto 2020, i militari della Stazione Carabinieri di Mozzate hanno arrestato, in flagranza di reato, B.A.L., un cittadino marocchino, classe 1983, residente a Mozzate (CO). L'uomo sarebbe responsabile dei reati di
incendio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale nonché danneggiamento aggravato.

Il tutto è avvenuto a Mozzate, nel complesso immobiliare dell’ex albergo e ristorante “Villa Rosa”, situata all’interno del parco “Guffanti”, dove si erano abusivamente introdotti dei cittadini maghrebini.

Proprio alcuni contrasti relativi all’occupazione dell’immobile, hanno fatto scoppiare una lite violenta tra due di loro, sfociata nel successivo incendio da parte di B.A.L.. 

I militari della Stazione di Mozzate, prontamente intervenuti, hanno bloccato, non senza fatica, l’autore dell’incendio che più volte ha tentato di divincolarsi con calci e pugni dalla presa dei carabinieri e, anche una volta fatto salire sull'auto degli agenti, ha continuato a tirare calci e pugni, danneggiando  il veicolo.

Nel frattempo i Vigili del Fuoco di Appiano Gentile sono prontamente intervenuti per domare l'incendio.

L'uomo è stato condotto al Bassone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia in zona gialla (rafforzata) dal 26 aprile: cosa riapre

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento