Lotta allo spaccio di droga nei boschi dell'Olgiatese, Molteni: "7 maxi operazioni in estate"

Tavolo in Prefettura con i sindaci del territorio e le forze dell'ordine

Nicola Molteni in Prefettura nel tavolo del 28 giugno 2019

Reati in diminuzione in provincia di Como, ma resta alta la guardia soprattutto per quanto riguarda la lotta allo spaccio di droga nei boschi. I dati sono stati forniti dal sottosegretario all'Interno Nicola Molteni che venerdì 28 giugno 2019 ha incontrato in Prefettura una quindicina di sindaci dei comuni dell'Olgiatese, che nei mesi scorsi avevano evidenziato il problema, insieme con il Prefetto e i rappresentanti delle Forze dell'ordine.

molteni prefettura (2)-2

I dati

Il fenomeno dello spaccio nei boschi sta interessando in particolare, infatti, il territorio dell'Olgiatese, nelle zone dei parchi del Lura, Pineta e sorgente del Lura, dove da giugno 2018 a giugno 2019 le forze dell'ordine sono intervenute con un grande lavoro: 155 interventi gli coordinati non occasionali durante i quali sono state controllate 453 persone, 10 arrestate, 71 i fogli di via e 65 le persone segnalate in prefettura come assuntori di stupefecenti.

"L'obiettivo comune - ha detto Molteni- è quello di radere al suolo gli spacciatori  e i venditori di morte a fronte del fatto che le modalità di spaccio in questi mesi per gli interventi delle forze ordine sono cambiati. Si spaccia e si consuma soprattutto all'interno dei parchi".

Per combattere questo fenomeno, Molteni ha annunciato che nei prossimi 3 mesi ci saranno 7 operazioni a grande impatto, con una massiccio impiego di agenti e l'aiuto delle unità cinofile e dell'elicottero della guardia di finanza, e che arriveranno nuovi rinforzi per le forze dell'ordine, 19 nel corso del 2019.

Criminalità in calo in provincia di Como

Molteni ha poi fornito i dati riguardanti i delitti in provincia di Como con un confronto al tra maggio 2018 e 2019 che evidenzia un calo dell'11,4%. 
In diminuzione anche le rapine (-27,8%), i furti (-17,2%), i furti in abitazione (-27%) e i reati legati alle droga (-9,2%). 

Il prossimo passo, annuncia Molteni, sarà la lotta allo spaccio fuori dalle scuole, con un progetto che verrà presentato a settembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, consulente immobiliare scomparso: Ricardo trovato senza vita

  • Lutto nella polizia penitenziaria: si toglie la vita un assistente capo di Como

  • Mascherine gratuite in Lombardia, a Como 178mila

  • Mascherine gratuite in provincia di Como, la Regione: "distribuite in tutte le edicole"

  • Violenza sul bus da Como a Cantù: aggrediscono una donna e prendono a bottigliate un uomo

  • Via Milano, clienti accalcati dentro la macelleria: tutti multati e disposta la chiusura dell'attività

Torna su
QuiComo è in caricamento