Migranti accampati ai giardini a lago: dormono nella locomotiva

Valige e indumenti ammassati parlano chiaro

l'antica locomotiva ai giardini a lago di Como

La situazione, questa volta, non salta all'occhio come quella dell'estate 2016, quando nel parco della stazione San Giovanni si era formato pian piano un vero e proprio accampamento di migranti richiedenti asilo. Ma una cosa e certa: i controlli delle forze dell'ordine non hanno impedito il formarsi di un nuovo accampamento, questa volta ai giardini a lago. Su segnalazione di un lettore QuiComo è andato a vedere da vicino la situazione. 

Valige e indumenti parlano chiaro. Qualcuno utilizza la vechia locomotiva come dormitorio e magazziino per nascondere i propri averi. Si tratta di un gruppo di migranti che utilizza la locomotiva come punto di appoggio, talvolta per ripararsi. Dentro ci sono numerosi vestiti e scarpe. Sotto la carrozza locomotrice, invece, sono accatastati trolley e valige. Tutto intorno vivono e sostano numerose persone di colore. Vietato avvicinarsi se non si vuole essere ripresi da qualcuno di loro.

Eppure quella locomotiva dovrebbe essere attrazione per comaschi e turisti, in special modo per i bambini, anche se in effetti sarebbe davvero vietato avvicinarsi (figuriamoci usarla come bivacco) visto il valore storico. Tanto è vero che una bassa recinzione delimita l'aiuola in cui sarebbe vietato mettere piede. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Lombardia e Como in zona arancione da lunedì 11 gennaio: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Parla Sarah la (ex) fidanzata comasca di Genovese: "Non faccio più uso di droghe"

Torna su
QuiComo è in caricamento