rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Camerlata / Via Mariano Tentorio, 21

Ha superato il test per la patente grazie a un kit da spionaggio

Denunciato un uomo del Ghana dotato di un avanzato sistema degno di un film di "007"

I militari della guardia di finanza di Como hanno sorpreso uno dei candidati, durante una sessione d’esami per il conseguimento della patente di guida categoria “B”, ad imbrogliare utilizzando un avveniristico sistema elettronico degno di una “mission impossible”. Questo sistema permetteva a una terza persona, collegata dall’esterno, di visionare le domande d’esame e suggerire le risposte corrette.

Il kit da spionaggio

L’intervento dei finanzieri del gruppo Ponte Chiasso è stato reso possibile grazie alla segnalazione dell’esaminatore, insospettito dal comportamento del candidato. Una pattuglia, intervenuta sul posto, ha scoperto lo “spy kit” usato per superare fraudolentemente la prova d’esame.

Il kit era composto da un micro-auricolare wireless inserito nel condotto uditivo, un router wifi dotato di scheda SIM, una microcamera occultata nel bottone della polo del candidato, in grado di inquadrare il test, e una power bank utilizzata come alimentatore. Tutto il sistema era nascosto sotto gli indumenti e applicato direttamente sulla pelle del candidato tramite nastro telato per garantirne l’aderenza al corpo.

kit per copiare alla patente

Test passato brillantemente

Il giovane ragazzo, di origini ghanesi e residente in Italia, una volta scoperto ha collaborato con i militari estraendo autonomamente il micro-auricolare. Il candidato aveva ottenuto con l’inganno il risultato di 29 risposte corrette su 30, risultato poi non convalidato. È stato denunciato ae il kit elettronico è stato sequestrato. Attualmente sono in corso gli accertamenti per risalire al suo complice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha superato il test per la patente grazie a un kit da spionaggio

QuiComo è in caricamento