"Mi Casa. Come la vorrei". Como Borghi: il videoracconto di un quartiere nelle parole dei bambini (e dei grandi)

 Volti e storie, desideri, racconti. Un lavoro intelligente, profondo che, ancora una volta, mostra come nelle voci dei bambini e dei ragazzi vi sia molta più saggezza e intelligenza di quanto i "grandi" non vogliano ammettere, o ricordare. Il...

 

Volti e storie, desideri, racconti. Un lavoro intelligente, profondo che, ancora una volta, mostra come nelle voci dei bambini e dei ragazzi vi sia molta più saggezza e intelligenza di quanto i "grandi" non vogliano ammettere, o ricordare.

Il video "Mi casa. Come la vorrei" è nato grazie progetto Radici e Ali - Vita attiva di quartiere, costruito in collaborazione con l'associazione La Zona e l'Istituto Comprensivo Como Borghi.

"Gli alunni delle terze della scuola media Virgilio - racconta Stefano Martinelli, coordinatore del progetto - supportati da educatori e filmmaker professionisti, sono stati coinvolti nell'ideazione e nella realizzazione di un video che ha voluto raccontare il quartiere, nei sui punti di forza e debolezza, a partire dal loro sguardo e attraverso interviste ai residenti.

In particolare il video si è legato ad un'altra azione del progetto Radici e Ali legata alla riqualificazione partecipata del Parco di via Anzani, in collaborazione con il progetto Artificio e Fondazione Ratti".

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento