Cronaca

Messi valeva 50mila dollari, ma Preziosi non lo comprò

"A Big player in the toy market". Traduzione: un grande imprenditore nel mercato dei giocattoli. E' il titolo del servizio a doppia pagina che il Financial Times ha dedicato ad Enrico Preziosi. Nell'articolo Preziosi racconta la sua avventura nel...

"A Big player in the toy market". Traduzione: un grande imprenditore nel mercato dei giocattoli. E' il titolo del servizio a doppia pagina che il Financial Times ha dedicato ad Enrico Preziosi. Nell'articolo Preziosi racconta la sua avventura nel mondo degli affari, ma non solo. Ha anche parlato di calcio e ha ricordato "l'errore" che commise circa dieci anni fa quando si lasciò scappare Lionel Messi, ora giocatore del Barcellona considerato tra i più fori del mondo, addirittura alla stregua di Maradona. A quei tempi, però, Leo Messi era solo un ragazzino di grande talento e il suo prezzo non era certo di milioni e milioni di euro, m solo di 50mila dollari. Preziosi ha poi parlato del suo gruppo, la Giochi Preziosi: quest'anno sono attesi i ricavi dlla vendita dei Gormiti e del bambolotto Cicciobello: circa 1 miliardo di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messi valeva 50mila dollari, ma Preziosi non lo comprò

QuiComo è in caricamento