Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Mendicanti a Como: 5 espulsi dall'Italia

Controlli dei carabinieri di Como per prevenire l’accattonaggio insistente ed i reati contro il patrimonio.I carabinieri di Como hanno effettuato controlli sui mendicanti della città e dei paesi limitrofi, arrivando a individuare cinque persone...

Controlli dei carabinieri di Como per prevenire l'accattonaggio insistente ed i reati contro il patrimonio.I carabinieri di Como hanno effettuato controlli sui mendicanti della città e dei paesi limitrofi, arrivando a individuare cinque persone straniere che saranno destinatarie di un provvedimento di espulsione. In particolare il 13 febbraio i militari hanno fermato e identificato S.A., nata in Romani nel 1992, in Italia senza fissa dimora e T.M., nato in Romania nel 1975, anche lui senza fissa dimora, entrambi con precedenti penali. Per loro è stata proposta l'espulsione dal territorio nazionale.

Stessa sorte per altre tre donne di etnia Rom, nate rispettivamente in Bosnia nel 1963, a Pola nel 1959 e a Garbagnate Milanese nel 1995, di fatto domiciliate in un campo nomadi alla periferia di Milano. Erano state viste aggirarsi con fare sospetto a Cernobbio a bordo di un'auto. Como controlli dei Carabinieri di quartiere sui vagabondi in giro per la cittàSono state fermate dai carabinieri di Cernobbio. Anche loro sono risultate avere precedenti per furto in abitazione e sono state proposte per un rimpatrio, con foglio di via obbligatorio dal Comune di Cernobbio.

Infine, nel pomeriggio di oggi i carabinieri di quartiere hanno fermato in via Cesare Cantù (nel centro storico di Como) un 40enne nato in Slovacchia, in Italia senza fissa dimora, anch'egli con precedenti, mentre chiedeva l'elemosina con il suo cane. E' stato portato in caserma, perquisito, sottoposto a rilievi, ed è stato invitato in Questura per regolarizzare la propria posizione sul territorio nazionale o per la successiva espulsione. Solamente controllato edidentificato un altro mendicante, italiano, nato a Mantova nel 1966 e residente in provincia di Varese, fermato alle 13 circa dagli stessi carabinieri di quartiere in via Dante a Como: essendo di fatto domiciliato presso un dormitorio del capoluogo non è stato proposto per alcun foglio di via obbligatorio.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mendicanti a Como: 5 espulsi dall'Italia

QuiComo è in caricamento