Cronaca

Maxi raduno di vigili a Cantù per migliorare l'uso delle armi

Si è svolto questa mattina la prima sessione del corso di formazione continua di tecniche operative di polizia organizzato dal comando di Cantù quale polo provinciale per la formazione delle polizie Locali. Al corso hanno preso parte agenti di...

Maxi raduno di vigili a Cantù per migliorare l'uso delle armi

Si è svolto questa mattina la prima sessione del corso di formazione continua di tecniche operative di polizia organizzato dal comando di Cantù quale polo provinciale per la formazione delle polizie Locali. Al corso hanno preso parte agenti di alcuni comandi della provincia di Como, di Varese e di Bergamo per un totale di 40 uomini e donne.

La prima parte del programma, articolato in tre sessioni programmate per il 22 settembre, 8 e 22 ottobre al palazzetto dello sport Parini di Cantù, verte sull'uso e maneggio delle armi da fuoco, degli strumenti di autotutela (bastone estensibile e spray irritante), il posto di controllo, la deontologia professionale, l'atteggiamento mentale dell'operatore di polizia locale, l'indice di azione, le tecniche di confronto verbale, le tecniche di controllo di persone sospette, la perquisizione personale in sicurezza, il corretto utilizzo dei mezzi di contenimento (manette), il trasporto di persone fermate o arrestate, le tecniche di contenimento durante i TSO, gli elementi base di difesa personale. Il secondo, pianificato per il 5, 10 e 19 novembre nella sala Rossi di Villa Calvi, si soffermerà sull'infortunistica stradale, alla luce della norma UNI 11472 pubblicata il 4 gennaio 2013, illustrando le diverse tecniche di rilievo (descrittivo, metrico, planimetrico, fotografico) che devono servire ad accertare le cause che hanno prodotto un incidente, a risalire ai comportamenti e alle responsabilità individuali dei protagonisti ed a stabilire se, e in quale misura, questi siano stati causa (o concausa) dell'evento e degli eventuali danni prodotti, nonché una ricognizione sulle ultime novità in tema di falsi documentali. Secondo l'assessore alla Polizia Locale, Paolo Cattaneo "la formazione un aspetto indispensabile per l'attività del Corpo di Polizia Locale, addestramento che deve essere permanente al fine di erogare un servizio all'altezza delle esigenze operative dei tempi moderni. Con soddisfazione prendo atto che Cantù è diventata leader della formazione per le Polizia Locali, tant'è che ai nostri corsi partecipano agenti provenienti non solo dalla provincia di Como ma di Varese, Bergamo, Milano". Il Comandante Vincenzo Ajello ha aggiunto: "Solo con una formazione costante si riesce a mantenere un livello di professionalità che sia in grado di rispondere alle istanze della nostra comunità. Attraverso la realizzazione del Polo di formazione riusciamo ad ottenere delle economie di scala che permettono di ridurre i costi per i singoli Comandi partecipanti oltre che mettere a confronto esperienze diverse e costruire un modus operandi comune con alti standard di efficacia".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi raduno di vigili a Cantù per migliorare l'uso delle armi

QuiComo è in caricamento