rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Turate

Blitz antidroga, maxi operazione in Lombardia: indagati anche nel Comasco a Bregnano e Turate

Uno dei pusher cedeva la droga a giovani tossicodipendenti in cambio di prestazioni sessuali

Sono tredici le persone indagate, a vario titolo, per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, sequestro di persona, rapina, lesioni e favoreggiamento personale. L'operazione è scattata stamattina 7 aprile 2022 all'alba. I carabinieri di Novara, con il supporto dell'unità cinofila di Volpiano (Torino) e Casatenovo (Lecco), di un team Sos del reggimento Lombardia, con la copertura aerea di un veicolo del primo nucleo elicotteri dei carabinieri di Volpiano e la collaborazione delle tenenze territoriali per eseguire un'ordinanza emessa dalla procura della Repubblica di Novara, sono intervenuti a Oleggio, Bellinzago, San Nazzaro Sesia, Verbania, Miasino, Cogliate, Bregnano e Turate.

Per tre degli indagati (di origine marocchina) è stata disposta la custodia cautelare nel carcere di Monza e Verbania. Altri 5 (quattro italiani e una donna ucraina) sono stati sottoposti all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

I reati contestati sono stati commessi nel periodo tra giugno 2021 e marzo 2022, nel comune di Oleggio (Novara). In particolare il 23 giugno 2021 una giovane di 26 anni si era presentata dai carabinieri per denunciare una rapina con sequestro di persona e lesioni. Da quel momento sono partire le indagini che, anche grazie a riprese video, intercettazioni ambientali e telefoniche (oltre che alla raccolta di testimonianze di persone informate sui fatti) hanno portato a identificare i presunti autori del sequestro di persona, della rapina e delle lesioni. Il reato è stato quindi inquadrato nell'ambiente di spaccio di droga, nel rapporto tra consumatori e spacciatori di varie sostanze illegali.

È quindi emersa una vasta e ben strutturata attività di spaccio di stupefacenti tra cui hashish (circa 5 kg a settimana), eroina (circa 2 kg a settimana) e cocaina (1 kg a settimana) all’interno dell’area boschiva del comune di Oleggio. Ogni settimana giravano diverse migliaia di euro nelle mani degli spacciatori ma ad aggravare la posizione di uno dei pusher c'è l'ipotesi che cedesse droga in cambio di prestazioni sessuali da parte di alcune giovani donne tossicodipendenti. 

Lo scorso 2 dicembre 2021 è stato effettuato un sequestro penale, a riscontro investigativo, di eroina e cocaina ma nelle operazioni di oggi sono state perquisite diverse location e sono stati sequestrati, a carico dell'indagato principale, oltre 31mila euro e 4.700 dirham (valuta usata negli Emirati Arabi e in Marocco) equivalenti a circa 1.162, euro. A carico degli altri indagati sono stati sequestrati un’automobile, utilizzata per le attività di spaccio, modiche quantità di stupefacenti (eroina, hashish e marijuana) e un fucile illegalmente detenuto. Dei 13 indagati i tre arrestati sono stati portati nelle carceri di Monza e Verbania. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz antidroga, maxi operazione in Lombardia: indagati anche nel Comasco a Bregnano e Turate

QuiComo è in caricamento