Mauro Pigazzini di Garlate, l'uomo morto nell'esplosione del serbatoio di Gpl a Gravedona

Aveva 52 anni. Gravemente ferito un 66enne di Stazzona

Il luogo dell'incidente a Gravedona

E' Mauro Pigazzini l'uomo morto a Gravedona per l'esplosione di un serbatoio di Gpl in un'abitazione privata di via Brenzio, 30 avvenuta nella mattinata di giovedì 11 luglio 2019.
53 anni il prossimo 21 agosto, nato a Lecco e residente a Garlate, Pigazzini era un dipendente della società “Butangas” di Cesana Brianza.

L'esplosione

L'uomo era intento nelle operazioni di rifornimento, dal camion cisterna della ditta, di un serbatoio gas gpl posto nelle pertinenze dell’abitazione quanto, per cause in corso di accertamento, è stato travolto da un’improvvisa esplosione del serbatoio.

Il corpo dello sfortunato 52enne è stato completamente dilaniato, mentre il proprietario dell’abitazione interessata, un 66enne di Stazzona, G.M., anch'egli coinvolto nell'esplosione, ha riportato gravi ferite ed è stato trasportato in elisoccorso all'ospedale Niguarda di Milano, dove è ricoverato in prognosi riservata.

I soccorsi e le indagini

Sul posto intervenuti i vigili del fuoco di Dongo, Menaggio e Como, i militari della stazione carabinieri di Gravedona ed Uniti nonche’ personale dell’azienda territoriale sanitaria “Montagna” di Sondrio che procede nelle indagini.

La competente Procura della Repubblica presso il tribunale di Como, che ha immediatamente assunto la direzione delle indagini, ha disposto l'autopsia sulla salma dell'operaio e tutti gli accertamenti tecnici e le verifiche volte alla ricostruzione dell’accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese, ecco le indicazioni del Ministero della Salute

  • I 10 migliori eventi del weekend a Como e dintorni

  • Smog Como, da domani scattano i primi blocchi del traffico: multe da 87 a 345 euro

  • 200 kg di hashish e armi da fuoco: maxi-sequestro a Valmorea

  • Como, i furbetti del sacco rosso

  • Como, trovata donna morta in casa via Polano

Torna su
QuiComo è in caricamento