menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mascherine contraffatte: maxi-sequestro alla dogana di Ponte Chiasso

Ecco da dove provenivano e a chi erano destinate

Esiste un’operazione chiamata Emergency Operation Stop, voluta dall'Organizzazione mondiale delle Dogane (OMD), nata proprio a causa dell'emergenza sanitaria mondiale da coronavirus, con lo scopo di contrastare grazie ai controlli doganali le spedizioni sospette di tutto ciò che ha a che fare con prodotti farmaceutici e presidi sanitari, che possano in caso di contraffazione essere pericolosi per la salute e sicurezza.
Proprio nell'ambito di questa operazione oggi, 25 giugno, i funzionari del servizio antifrode della sezione operativa territoriale e la guardia di finanza di Ponte Chiasso hanno controllato una partita di merce che comprendeva 25mila mascherine di tipo ffp2. La merce proveniva dal Belgio ma era di origine cinese, destinata a una società italiana. I controlli dei militari hanno permesso di scoprire che i 500 cartoni, ciascuno contenente 50 mascherine, presentavano il marchio CE che non era però stato regolarmente rilasciato dagli organi accreditati dalla Comunità Europea. Per questo motivo la merce è stata tutta sequestrata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Como e la Lombardia in zona arancione da lunedì 1 marzo

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Zona arancione fino a domenica 7 marzo

  • Attualità

    La conversione ecologica dell'aperitivo sul Lago di Como

  • Coronavirus

    La Svizzera riapre (quasi) tutto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento