Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maroni a Como: "Il Comune si dia una mossa sulle paratie o togliamo i soldi"

L'ennesima minaccia al Comune di Como sulla possibile cancellazione dei finanziamenti legati alle paratie e poi la "palla" sulla Tangenziale di Como (e segnatamente sul pedaggio) lanciata nuovamente nel campo del governo. Nel mezzo, un generico...

L'ennesima minaccia al Comune di Como sulla possibile cancellazione dei finanziamenti legati alle paratie e poi la "palla" sulla Tangenziale di Como (e segnatamente sul pedaggio) lanciata nuovamente nel campo del governo. Nel mezzo, un generico "si farà tutto" senza ulteriori motivazioni sia per quanto riguarda il secondo lotto della nuova infrastruttura e sia per la Variante della Tremezzina.

Così, questa sera, si è presentato il governatore della Regione Lombardia, Roberto Maroni, ospite d'onore della riunione del Tavolo della competitività alla Camera di Commercio di Como.

Sul tema delle paratie, Maroni ha messo Palazzo Cernezzi nel mirino. "Se il Comune si dà una mossa e risolve il problema, bene - ha affermato - altrimenti quei soldi li mettiamo da un'altra parte". La risoluzione del problema, ha ribadito il numero uno del Pirellone, "non dipende da noi". Per quanto riguarda la Tangenziale, e in particolare il pedaggio, Maroni ha affidato la possibilità della cancellazione all'emendamento presentato dai parlamentari del Carroccio - a partire da Nicola Molteni - per far stanziare al governo Renzi, tramite Legge di Stabilità, 500 milioni in 3 anni per coprire il disavanzo inevitabile alla Società Pedemontana (i dettagli della proposta sono consultabili cliccando questo articolo). "Se quell'emendamento alla Legge di Stabilità sarà approvato - ha affermato Maroni - il pedaggio sarà cancellato, altrimenti si continuerà a pagare". fermi-alessandro-2Si è parlato anche della Variante della Tremezzina. Ha preso la parola il sottosegretario regionale Alessandro Fermi ribadendo che "ora la decisione è in capo al governo; l'opera costa 330 milioni, ci sono 210 milioni di euro garantiti dal governo, la Regione ha già messo a bilancio sul pluriennale 21 milioni di euro e se il governo superasse il no della Soprintendenza, sempre la Regione, sul rimanente costo che mancherà, dà garanzie sul co-finanziamento".
Si parla di

Video popolari

Maroni a Como: "Il Comune si dia una mossa sulle paratie o togliamo i soldi"

QuiComo è in caricamento