rotate-mobile
Cronaca

Marinella, trovata morta in casa: i parenti emiliani non si presentano in commissariato

L'eredità della signora sembrerebbe essere piuttosto scarna. Individuato anche il medico curante

Non c'è pace nella vicenda di Marinella Beretta, la 70enne originaria di Erba, trovata morta nella sua casa di Como, seduta sulla sedia del suo salotto. Il decesso sembrerebbe essere avvenuto nel 2019. Di ieri la notizia che, dopo che la vicenda è balzata alle cronache di tutta la nazione ( e anche oltreconfine) si erano fatti vivi alcuni presunti cugini dell'Emila Romagna. Oggi, 16 febbraio, come segnalato anche su La Repubblica, si viene a sapere che dopo una prima telefonata, ritenuta attendibile dagli inquirenti, non si sarebbero fatti vivi, nonostante l'invito degli agenti a presentarsi in Commissariato.

L'eredità della signora sembrerebbe, sempre secondo le fonti de La Repubblica, piuttosto scarna. Che si siano tirati indietro per questo motivo? 

Intanto lo svizzero che aveva acquistato la casa (di cui Marinella aveva l'usufrutto) ha avviato delle verifiche, nominando un legale di Bolzano. Il medico curante della signora Beretta invece è stato individuato dalla Procura e avrebbe detto che la donna soffriva di pressione alta. 

L'inchiesta da parte della Magistratura sarà presto chiusa perchè nulla fa pensare ad una morte diversa da quella naturale. I funerali saranno presto fissati dal comune di Como che dovrebbe contrubuire anche economicamente. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marinella, trovata morta in casa: i parenti emiliani non si presentano in commissariato

QuiComo è in caricamento