menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi sequestro di marijuana a Rovello Porro

Arrestati due fratelli professionisti della coltivazione

I carabinieri della compagnia di Cantù hanno effettuato un maxi sequestro di marijuana a Rovello Porro. Gli investigatori hanno scoperto una vera e propria fabbrica per la produzione e il confezionamento di marijuana. Si tratta di un'attività illecita gestita da due fratelli di 30 e 34 anni, entrambi residenti a Rovello Porro. I due lavoravano in un granaio che avevano trasformato in una vera e propria serra. Coltivavano la marijuana con modalità professionali, cioè utilizzavano metodi di coltivazioni specifici e ben studiati.

I carabinieri sono risaliti al granaio della marijuana grazie alla segnalazione di alcuni cittadini della zona. Dopo indagini, fatte di appostamenti e pedinamenti, il 5 ottobre 2017 sono riusciti a fare irruzione nel granaio dove hanno trovato tutti gli allestimenti per coltivare la marijuana. Però la sostanza stupefacente era già stata colta. La perquisizione del granaio ha consentito di trovare al piano superiore la marijuana già esiccata e confezionata. I militari hanno, dunque, sequestrato ben 22 chilogrammi di marijuana. 

I due fratelli individuati dai carabinieri successivamente all'irruzione sono stati arrestati su ordinanza di custodia cautelare emessa dal magistrato del tribunale di Como.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia in zona gialla (rafforzata) dal 26 aprile: cosa riapre

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento