rotate-mobile
Cronaca Mariano Comense

Mariano, Albavilla, Arosio e Lomazzo: scoperti lavoratori in nero e irregolari in pizzerie e parrucchieri

Richiesta la sospensione delle attività

La guardia di Finanza di Erba ha scoperto, in due pizzerie nei comuni di Albavilla e Arosio due uomini (uno di nazionalità italiana e uno di nazionalità albanese), che lavoravano "in nero". Un altro lavoratore in “nero”, di nazionalità pakistana, è stato trovato nel negozio di un parrucchiere di Mariano Comense. Nei confronti dei tre esercizi è stata richiesta la sospensione dell’attività perchè, nel giorno dell’intervento, i lavoratori in nero accertati superavano la soglia del 10% della totalità dei lavoratori impiegati.

I Finanzieri della Compagnia di Olgiate Comasco e Lomazzo hanno scoperto 1 lavoratore in “nero”, di nazionalità italiana che lavorava in un ristorante-pizzeria.

Controlli green pass

Le Fiamme Gialle comasche hanno eseguito, inoltre, 437 controlli in materia di green pass, resi obbligatori, a partire dallo scorso 6 agosto, per poter usufruire di taluni servizi all’interno di attività commerciali, quali bar e ristoranti al chiuso. In particolare, è stato effettuato il controllo di 45 esercizi commerciali, riscontrando 2 irregolarità (2 datori di lavoro). Dei 45 esercizi controllati, 1 è stato sanzionato anche in quanto sprovvisto dalla cartellonistica Covid-19.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mariano, Albavilla, Arosio e Lomazzo: scoperti lavoratori in nero e irregolari in pizzerie e parrucchieri

QuiComo è in caricamento