Marciapiedi finiti, rispuntano subito i posti moto in via Rubini

L'8 giugno scorso qui titolavamo così: "Dopo cinque mesi di aspre battaglie, via Rubini è liberata". Inguaribili "romantici" avevamo effettivamente creduto che l'eliminazione dei posti moto ai due lati della strada, sebbene correttamente...

Dalle auto su una sola corsia al "Girone" a doppio senso: le idee per il lungolago (quasi) pedonale

A giudicare dalla pervicacia con cui l'assessore alla Mobilità, Daniela Gerosa, e i due dirigenti a Viabilità e Polizia locale, hanno difeso e ora ripristinato gli stalli ad ala di gabbiano verrebbe da pensare che questa, in realtà, sia la scelta definitiva dell'amministrazione, sebbene a livello ufficiale Palazzo Cernezzi abbia affermato che soltanto a cantieri della zona completamente chiusi sarà presa la decisione definitiva su quei posti moto. Dopo la collocazione, la diminuzione, la temporanea cancellazione e il fresco ripristino, il Comune li toglierà di nuovo? Non resta che attendere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Katia Ricciarelli: "Il mio compleanno in solitudine sul lago di Como"

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

  • In centro Como è aperto solo Alberto: "Forse gli altri non stanno così male"

Torna su
QuiComo è in caricamento