Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Mangiacasale non è più prete

Don Marco Mangiacasale è stato "spretato". Insomma, non è più prete. La giustizia vaticana ha completato il suo iter con una sentenza firmata da papa Francesco e dal Prefetto per la Congregazione della Dottrina della Fede, monsignor Gerhard Ludwig...

marco-mangiacasale_2

Don Marco Mangiacasale è stato "spretato". Insomma, non è più prete. La giustizia vaticana ha completato il suo iter con una sentenza firmata da papa Francesco e dal Prefetto per la Congregazione della Dottrina della Fede, monsignor Gerhard Ludwig Mueller. A darne notizia è il sito di Repubblica con un'inchiesta firmata da Marco Ansaldo, Elena Affinito e Giogio Ragnoli.

La sentenza ecclesiastica è arrivata il 13 dicembre ma la notizia è trapelata soltanto ora. Dunque, il prete comasco condannato a 3 anni e 5 mesi per abusi su quattro ragazzine dell'oratorio di San Giuliano di Como, è stato ridotto allo stato laicale con un provvedimento arrivato dopo l'indagine condotta dal reverendo Andrea Stabellini. Secondo il diritto canonico la riduzione a stato laicale è tra le massime pene applicabili. Mangiacasale stava scontando la condanna in una struttura religiosa. Non è chiaro se dopo la sentenza vaticana l'ex parroco di San Giuliano dovrà abbandonare tale struttura.

Sempre secondo l'inchiesta di La Repubblica papa Francesco e il Prefetto Mueller avrebbero dato facoltà al vescovo di Como Diego Coletti di diffondere la notizia già dal 30 gennaio. lo stesso vescovo ne avrebbe parlato con i famigliari delle vittime di abusi i quali avrebbero chiesto di rendere pubblica la notizia anche e soprattutto per mettere a conoscenza i fedeli di San Giuliano sull'esito della vicenda. L'occasione giusta sarebbe stata la visita pastorale prevista il 15 febbraio ma secondo Repubblica monsignor Coletti avrebbe deciso di non diffonderla. Il vescovo, contattato attraverso il suo ufficio stampa dagli autori dell'inchiesta di Repubblica, ha deciso di non parlare. Ma ora che la notizia è di dominio pubblico è probabile che affiderà un commento della vicenda a una nota stampa.

L'inchiesta di Repubblica è al link inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2014/02/11/news/condanna_pedofilia_giustizia_vaticano-78336602/?ref=HRER2-1

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangiacasale non è più prete

QuiComo è in caricamento