Como, la piccola si confida con la maestra: "Papà ci picchia". Arrestato uomo di 42 anni

Minacce e percosse sui figli e sulla moglie

foto di repertorio

Una sordida storia di violenza e maltrattamenti in famiglia quella svelata dalla Squadra Mobile della Questura di Como dopo che una maestra di scuola ha raccontato che un'alunna subiva percosse minacce dal padre.

Le indagini

Tutto ha avuto inizio il 22 novembre 2019 quando un dirigente scolastico di un istituto comasco si è rivolto alla polizia spiegando che una sua alunna si era confidata con lei raccontando di essere vittima insieme alla mamma e ai fratelli della violenza del padre. La Squadra Mobile ha segnalato la situazione alla Procura della Repubblica e ha avviato le indagini che hanno consentito di raccogliere elementi fondamentali a provare la veridicità delle parole della bambina. La situazione famigliare di cui la piccola e tutta la sua famiglia erano vittime era emersa anche in occasione di alcuni colloqui scolastici.

Le violenze

L'uomo aveva instaurato in casa un vero e proprio clima di terrore. Nessuno poteva parlare e ai bambini era vietato giocare. In alcune occasioni l'uomo, 42 anni di origine siriana, era arrivato anche a vietare alla moglie di uscire di casa da sola. Il padre padrone spesso alzava le mani sulla bambina, sui suoi fratelli e sulla moglie e non c'era verso di placare la sua ira.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto

Probabilmente senza l'intervento della scuola l'uomo avrebbe continuato nelle sue violenze. Infatti, la moglie non era riuscita a trovare il coraggio di reagire sporgendo denuncia perché aveva paura delle pesanti reazioni ritorsioni dell'uomo. Tuttavia le forze dell'ordine hanno potuto agire d'ufficio visto la gravità delle azioni ai danni, tra l'altro, di bambini. La Squadra Mobile ha acquisito tutti gli elementi utili a ricostruire il quadro famigliare e l'uomo è stato, così, arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

  • Quattro ristoranti? Di più, ecco chi sono i master chef lariani

  • L'Orrido di Nesso, la cascata che fa paura e rumore quando piove

  • Canzo, ecco dove vive ancora lo Spirito del bosco: la camminata che vi porterà in un mondo incantato

  • Mentre Boris Johnson accusa l'Italia, la compagna Carrie Symonds si diverte sul Lago di Como

  • Cavallasca, uomo fuori controllo si aggira per le strade: la segnalazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento