Malpensa: 50 taxi illegali, 70mila euro di multe

9 completamente abusivi e molte irregolarità anche per la sicurezza dei passeggeri

50 taxi illegali.  9 totalmete abusivi (5 italiani, 2 pakistani, un indiano ed un bengalese) di persone che lavoravano regolarmente in aeroporto ma che 'arrotondavano' proponendo corse ai turisti, ignari di usufruire di un servizio illecito. 

La tariffa richiesta per arrivare in centro Milano era di 105 euro,10 euro in più della tariffa ufficiale (95 euro). 

Ma le irregolarità riscontrate hanno evidenziato anche alcuni casi dove veniva potenzialmente messa a rischio l'incolumità del passeggero stesso. 

Nel 2019 maggiori illegalità dei taxisti a Maplensa

In un anno circa, infatti, sono stati controllati più di 3500 mezzi e in 47 casi sono state riscontrate irregolarità per mancanza di licenza o utilizzo di autovetture non idonee (quindi anche con rischi per la sicurezza dei passeggeri), casi di taxi che non sostavano nelle aree previste, che non rispettavano la turnazione assegnata o auto a “noleggio con conducente” (NCC) che offrivano servizi di
accompagnamento ai clienti senza la prevista prenotazione. 

I controlli (svolti all’esterno dell’aeroporto nei pressi dell’area arrivi e partenze dei Terminal 1 e 2) sono stati sviluppati anche grazie alle dichiarazioni dei passeggeri che venivano adescati con la promessa di tariffe convenienti e spostamenti veloci.

Oltre 40 tassisti individuati, per di più di origine pakistana, indiana e cinese, assicuravano il proprio servizio in coincidenza dei voli da e per il proprio Paese di origine. I malcapitati clienti, una volta a bordo dei taxi, venivano istruiti su come rispondere alle forze di polizia in caso di controllo su strada ed invitati a qualificarsi come amici o parenti del guidatore.

Gli abusivi sono stati segnalati ai competenti Reparti delle fiamme gialle per gli approfondimenti di carattere economico-finanziario sulla loro attività svolta in aeroporto. Sono infine state emesse multe per 70mila euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'operazione di controllo è stata eseguita dalla componente “baschi verdi” della Guardia di Finanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

  • Quattro ristoranti? Di più, ecco chi sono i master chef lariani

  • L'Orrido di Nesso, la cascata che fa paura e rumore quando piove

  • Canzo, ecco dove vive ancora lo Spirito del bosco: la camminata che vi porterà in un mondo incantato

  • Cavallasca, uomo fuori controllo si aggira per le strade: la segnalazione

  • Alserio, al via la Sagra dei sapori della Montagna: la prima mangiata d'autunno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento