rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Malpensa, maxi sequestro: 18 chili di Khat nei bagagli di un passeggero

L'uomo, un etiope, arrivava da Addis Abeba dove la sostanza si può acquistare legalmente

I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli e i militari del Gruppo Malpensa della Guardia di Finanza hanno sequestrato circa 18 chili di foglie di “Catha Edulis” (pianta meglio conosciuta con il nome di Khat).

Come spiegato anche sul sito del Governo, questa pianta ha foglie e germogli freschi e un arbusto fiorito sempreverde ed è coltivata in Africa orientale come nella penisola arabica sud-occidentale. Ha effetti simili all’amfetamina, anche se meno potenti. Normalmente vengono masticate solo le foglie.

La sostanza è stata trovata all’interno dei bagagli personali di un viaggiatore etiope proveniente da Addis Abeba.

Il passeggero, fermato dagli agenti, insospettiti per l’atteggiamento tenuto durante il controllo, ha spontaneamente dichiarato di trasportare la sostanza vegetale, acquistata legalmente in Etiopia, ma illegale in Italia, in quanto ricompresa nella Tabella I del T.U. sostanze stupefacenti.
L’esame della sostanza, effettuato attraverso narcotest specifici, ha confermato l’illegalità della merce trasportata.

Si è proceduto quindi all’arresto del passeggero che è stato condotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malpensa, maxi sequestro: 18 chili di Khat nei bagagli di un passeggero

QuiComo è in caricamento