menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Esche vive dalla Cina

Esche vive dalla Cina

Malpensa, sdoganato un carico di 216mila esche vive dalla Cina

In questo periodo di restrizioni e di limitazioni, la pesca con licenza è diventata una delle attività sportive e ricreative preferite

Sono state dichiarate per l’importazione all’ufficio dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Malpensa quattro spedizioni di esche vive, Perinereis Aibuhitensis, provenienti dalla Cina per un totale di 216 mila esemplari.

In questo periodo di restrizioni alla circolazione e di limitazioni alle vacanze, la pesca con licenza è diventata una delle attività sportive e ricreative preferite dai pescatori, che possono esercitarla individualmente all’aperto nelle cave e nei laghi, nei fiumi e in mare. La pesca col verme è una tecnica antica e tra le preferite dai pescatori giovani e meno giovani. 

Le esche vive sono soggette anche ai controlli sanitari del Posto d’Ispezione Frontaliero (Pif) del Ministero della Salute, che opera con ADM nell’ambito dello “Sportello Unico Doganale” telematico. L’attività quotidiana di ADM con la collaborazione delle altre Autorità preposte ai controlli di frontiera assicura il rapido sdoganamento delle merci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia in zona gialla (rafforzata) dal 26 aprile: cosa riapre

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento