Cronaca

Magdi Cristiano Allam a Como: "Siamo in guerra con i tagliagole islamici. E il Papa sbaglia"

Tappa a Como, questa mattina, per Magdi Cristiano Allam nell'ambito della presentazione ufficiale dei primi due circoli - a Menaggio e nel capoluogo - del nuovo partito Fronte Nazionale per l'Italia che ha anche annunciato la presentazione di...

dav-18

Tappa a Como, questa mattina, per Magdi Cristiano Allam nell'ambito della presentazione ufficiale dei primi due circoli - a Menaggio e nel capoluogo - del nuovo partito Fronte Nazionale per l'Italia che ha anche annunciato la presentazione di liste in alcuni comuni lariani alle prossime elezioni amministrative 2016. A presiedere i circoli sono, rispettivamente, Emanuele Pitto ed Emilio Bonometti, tra i volti noti figura anche Gianandrea Gandola, responsabile delle comunicazione esterne in provincia. L'incontro di oggi si è svolto all'Hotel Tre Re, in città murata.

davDopo la presentazione delle linee politiche del movimento affidate al segretario Lucio Nevi ("Non siamo ideologici, potremmo paragonarci al partito conservatore inglese o al movimento di Le Pen Francia, con la famiglia naturale e il sostegno all'incremento demografico come valori fondamentali"), la scena è inevitabilmente stata occupata da Magdi Cristiano Allam. Che ha ribadito concetti durissimi sui pericoli dell'estremismo islamico e non ha lesinato critiche anche al Papa e in generale all'atteggiamento della Chiesa cattolica di fronte alla "invasione del nostro Paese in atto".

dav"Esprimo la mia vicinanza al Fronte Nazionale per l'Italia in un momento storico che vede i partiti ridotti a strumenti di consenso per il leader e la politica che ormai si fa soltanto in televisione - ha detto - Condivido decisamente, tra l'altro, la priorità della questione demografica perché l'Italia si sta ormai spegnendo come comunità autoctona, un fenomeno che porta al declino della società. Basti pensare che nei paesi dell'Unione Europea si contano 1,3 figli per donna, quando la media dovrebbe essere 2,1. E mentre nel nostro continente su 500 milioni di persone soltanto 80 milioni hanno meno di 30 anni, sulle altre sponde del Mediterraneo la percentuale sale al 70%. Per questo l'Europa, e con essa l'Italia, vive una profonda crisi identitaria e di valori, mentre l'Islam è determinato ad affermare i propri valori tramite una sopraffazione demografica e spirituale già in atto".

davSenza mezzi termini, Allam ha parlato di "una guerra in atto da parte dei tagliagole e dei terroristi islamici, che si somma a quella dei cosiddetti "taglialingue", ossia chi anche da noi vuole legittimare l'Islam a prescindere dai suoi contenuti e tramite il permesso alla proliferazione di moschee, centri culturali, enti assistenziali, tribunali, università capaci di creare in Italia una roccaforte islamica che condiziona fortemente lo Stato di diritto. Dobbiamo essere consapevoli di questa realtà e di questa guerra - ha aggiunto - Va combattuta altrimenti saremo sottomessi. Per questo spero che il Fronte Nazionale per l'Italia riesca ad ad aggregare anche altre forze sane e vitali del Paese".

Sul tema degli sbarchi continui di extracomunitari, forti critiche sono state espresse dall'ex vicedirettore del Corriere della Sera anche alle posizioni del Papa e in generale della Chiesa cattolica. "Sono critico verso la posizione della Chiesa sia per quello che riguarda la sostanziale legittimazione acritica dell'Islam, concependolo come una "vera" religione e mettendolo sullo stesso piano delle altre grandi religioni quando sappiamo tutti che non è così - ha affermato Allam - E sono critico anche nei confronti del Papa per il suo sostegno aperto all'accoglienza illimitata e incondizionata ai clandestini. Soltanto il 5% di loro ottiene lo status di profugo, per il resto sono appunto clandestini e non semplici migranti come si vogliono definire oggi con un termine neutro che non dice nulla della realtà effettiva. Il Papa e la Chiesa non possono considerare come prossimo soltanto chi sbarca, dovrebbe avere attenzione soprattutto per chi qui vive, spesso tra grandi difficoltà, e inoltre non possono predicare l'accoglienza per tutti con i soldi degli italiani, tramite Caritas e altre associazioni simili".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magdi Cristiano Allam a Como: "Siamo in guerra con i tagliagole islamici. E il Papa sbaglia"

QuiComo è in caricamento