Cronaca

Lungolago e paratie, la Procura di Milano indaga sul concorso di idee

Indagini sul concorso internazionale di idee  promosso dal Comune di Como e Regione Lombardia nel dicembre 2009 per la progettazione della veste estetica del nuovo lungolago. Ieri le fiamme gialle hanno fatto visita a Palazzo Cernezzi, sede del...

cantiere-paratie-2

Indagini sul concorso internazionale di idee promosso dal Comune di Como e Regione Lombardia nel dicembre 2009 per la progettazione della veste estetica del nuovo lungolago. Ieri le fiamme gialle hanno fatto visita a Palazzo Cernezzi, sede del Comune di Como, e hanno acquisito numerosi documenti e atti relativi al concorso che fu vinto dall'architetto Cino Zucchi. Il Comune di Como ieri ha diffuso una nota stampa in cui spiega: "Il sostituto Procuratore della Repubblica dottoressaa Grazia Colacicco ha chiesto, per tramite della Polizia Giudiziaria del Comando Nucleo Guardia di Finanza di Milano, l'acquisizione di atti e documenti relativi al concorso di idee riguardanti il progetto delle paratie del lungolago di Como. Il Comune, collaborando con il magistrato, ha fornito la documentazione presente in atti". Altri blitz con conseguienti acquisizioni d'atti sono stati già effettuati anche al Pirellone, sede della Regione Lombardia.

Il progetto di idee era stato lanciato dallo stesso governatore della Lombardia, Roberto Formigoni, a Como nel dicembre 2009. In quella occasione lanciò l'idea del concorso insieme all'allora sindaco di Como Stefano Bruni e al presidente della Provincia di Como, Leonardo Carioni. "Di fronte a quello che è stato un errore - aveva detto Bruni - non si rimedia con un cerotto, ma con una soluzione eccellente, come sarà il nuovo assetto urbanistico del lungolago, a conferma della qualità del concorso di idee e di chi parteciperà". Alla fine, come detto, il concorso è stato vinto nell'estate del 2010 dall'architetto Cino Zucchi, ma il suo progetto è rimasto solo sulla carta. Anzi, lo stesso Bruni aveva affermato che realizzarlo costava troppo e che quindi sarebbe stato modificato. Intanto i lavori del lungolago sono pressocché fermi e non procedono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungolago e paratie, la Procura di Milano indaga sul concorso di idee

QuiComo è in caricamento