Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Per riaprire il lungolago ora è il Comune lanciare l'appello ai privati

Un altro sposor privato si è detto disposto a finanziare i lavori per riaprire in via temporanea la passeggiata del lungolago nel tratto compreso tra piazza Cavour e i giardini a lago. Oltre alla manifestazione di interesse pervenuta attraverso...

Un altro sposor privato si è detto disposto a finanziare i lavori per riaprire in via temporanea la passeggiata del lungolago nel tratto compreso tra piazza Cavour e i giardini a lago. Oltre alla manifestazione di interesse pervenuta attraverso gli Amici di Como, è pervenuta, nei giorni scorsi, anche una manifestazione di interesse da parte della società Young Boys srl di Montano Lucino. "Il fatto di poter contare su una seconda proposta - commenta il sindaco di Como Stefano Bruni - avvicina la soluzione della riapertura della passeggiata e questo fatto, naturalmente, ci rende contenti".

"Tenuto conto delle manifestazioni ad oggi pervenute e nell'intento di garantire parità di condizione nei confronti di eventuali altri soggetti interessati - fa sapere l'ufficio stampa di Palazzo Cernezzi - l'amministrazione comunale, nel rispetto di quanto previsto dal D.Lgs. n. 163/2006 in materia di contratti di sponsorizzazione, ha oggi pubblicato un avviso, invitando chiunque fosse interessato a presentare la propria proposta progettuale in busta chiusa all'Ufficio Protocollo del Comune di Como, via Vittorio Emanuele II, 97, entro e non oltre le ore 13 del giorno 3 maggio. I tempi ristretti sono legati alla necessità di poter procedere con la riapertura della passeggiata con l'inizio della stagione estiva. Presso il Settore Grandi Opere del Comune di Como è disponibile la documentazione cartografica e tecnica necessaria (referente è l'architetto Luca Noseda tel. 031/252402; fax. 031/252475; e-mail noseda.luca@comune.como.it; responsabile del procedimento è l'ingegner Antonio Ferro, dirigente del settore Grandi Opere)".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per riaprire il lungolago ora è il Comune lanciare l'appello ai privati

QuiComo è in caricamento