Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

La sfida della Lega: maxi-protesta contro Pd e governo sotto casa del prefetto

Una sorta di adunata di tutto lo stato maggiore della Lega, con due obiettivi nel mirino: la prefettura (e in senso lato, dunque, lo Stato e il governo) e il Partito Democratico. Difficile definire altrimenti l'iniziativa della Lega Nord di sabato...

Scabbia, la Lega: "Immigrazione selvaggia bomba per la sicurezza sanitaria"

Una sorta di adunata di tutto lo stato maggiore della Lega, con due obiettivi nel mirino: la prefettura (e in senso lato, dunque, lo Stato e il governo) e il Partito Democratico. Difficile definire altrimenti l'iniziativa della Lega Nord di sabato prossimo, quando dalle 15.30 sindaci, amministratori, militanti e tutta la dirigenza leghista provinciale con il segretario provinciale Angelo Sala, il deputato leghista Nicola Molteni, il consigliere regionale Dario Bianchi e Roberto Moscatelli, responsabile immigrazione, protesteranno proprio sotto la Prefettura di Como contro quelle definite "le politiche di invasione".

"Ne abbiamo le palle piene - si legge nella comunicazione ufficiale - siamo stanchi di furti e rapine e di un governo che invece di occuparsi di sicurezza "grazia" i ladri e accoglie centinaia di clandestini, a nostre spese. I comaschi hanno mantenuto 691 clandestini nel 2014 oltre 500 nel 2015, altri sono in arrivo: Alfano nella sua scellerata politica di accoglienza forzata ha scambiato Como per un centro di accoglienza a nostre spese al servizio delle sue politiche di invasione. Ci sono famiglie comasche senza casa e lavoro e la sinistra regala hotel e alloggi agli immigrati. La Lega è l'unica forza politica che si batte contro l'immigrazione clandestina. Se la sinistra vuole l'invasione, accolga gli stranieri a proprie spese e nelle proprie sedi, i comaschi hanno già dato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sfida della Lega: maxi-protesta contro Pd e governo sotto casa del prefetto

QuiComo è in caricamento