Cronaca

Lugano, stampavano carte d'identità false e le vendevano ai minorenni

Con una banale stampante e un software di elaborazione di fotografie producevano false carte d'identità italiane che rivendevano a coetanei, per lo più studenti minorenni. Nei guai sono finiti due giovani ragazzi di nazionalità svizzera e...

carta-identita-falsa

Con una banale stampante e un software di elaborazione di fotografie producevano false carte d'identità italiane che rivendevano a coetanei, per lo più studenti minorenni. Nei guai sono finiti due giovani ragazzi di nazionalità svizzera e residenti nel Luganese, di 17 e 18 anni. Sono stati denunciati dalla Magistratura dei minorenni dopo le indagini condotte dalla polizia cantonale. L'inchiesta è scattata proprio per trovare i responsabili del giro di contraffazione e vendita dei falsi documenti d'identità. I due giovani falsari rivendevano ogni carta d'identità a 40 franchi. Si calcola che abbiano guadagnato circa 2.400 franchi in tutto.

Sono stati inoltre identificati 37 minorenni che hanno acquistato e utilizzato i documenti falsi per accedere a locali pubblici e per acquistare alcolici. Anche loro sono stati denunciati per "falsità in certificati". Sono state finora sequestrate 15 carte di identità italiane false.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lugano, stampavano carte d'identità false e le vendevano ai minorenni

QuiComo è in caricamento