Lucini: "Tramortito, ma vado avanti. Gilardoni? Ne ho stima professionale ed etica" - Video

"Sono tramortito ma ci sono molti temi urgenti e quotidiani da portare avanti oltre a mandare avanti una macchina che in alcuni settori è in forte difficoltà". Così stamane, a margine della celebrazione della Festa della Repubblica, il sindaco...

 

Da sinistra: Gilardoni, Ferro e Lucini"Sono tramortito ma ci sono molti temi urgenti e quotidiani da portare avanti oltre a mandare avanti una macchina che in alcuni settori è in forte difficoltà". Così stamane, a margine della celebrazione della Festa della Repubblica, il sindaco Mario Lucini ha parlato della bufera giudiziaria che ha travolto Palazzo Cernezzi e che ha portato agli arresti i dirigenti Antonio Ferro e Pietro Gilardoni. La sostanza, come anticipato ieri qui - anche se Lucini oggi ha smentito di aver mai preso le distanze dai dirigenti - è che il primo cittadino non ha alcuna intenzione di dimettersi. "La responsabilità politica c'è sempre - ha affermato riferendosi ai casi dei due dirigenti - ma responsabilità politica è anche continuare a garantire i servizi ai cittadini".

Su Gilardoni, dirigente entrato in Comune in questo mandato, Lucini ha ribadito di avere "stima personalmente ed eticamente, anche se ovviamente è fondamentale che la magistratura faccia le sue indagini e appuri i fatti. Ma anche se non dovrei dirlo ho grossissime difficoltà ad associare la parola corruzione a Gilardoni".

Nessun accenno alla riserva da sciogliere sull'eventuale ricandidatura a sindaco nel 2017, ma guardando all'anno restante il sindaco (che si è detto "tramortito") ha affermato che "se possibile il percorso sarà ancora più difficile dei mesi precedenti ma devo occuparsi responsabilmente di far fronte agli impegni del Comune poi vedremo se ci saranno le condizioni, e fino a quando, per farlo perché la situazione è ovviamente più complicata di prima". Nel video integrale, molti altri dettagli sia sul futuro delle paratie e sull'inchiesta che ha travolto il cantiere.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento