Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Lucini: "Il 13 aprile consiglio sulle paratie". Sul lungolago riparte il cantiere

Avete ferro a portata di mano (non inteso come il dirigente comunale, Antonio)? Toccatelo. Perché le prossime righe contengono una notizia in sé di puro calendario ma – nella sostanza – forse persino “storica”. La news dura e pura è questa e viene...

Il sindaco Lucini nel suo primo discoraso al consiglio comunale-2

Avete ferro a portata di mano (non inteso come il dirigente comunale, Antonio)? Toccatelo. Perché le prossime righe contengono una notizia in sé di puro calendario ma - nella sostanza - forse persino "storica". La news dura e pura è questa e viene direttamente dall'unica battuta (sorridente) che ci ha concesso stamattina il sindaco Mario Lucini: "Il 13 aprile faremo il consiglio comunale dedicato alle paratie". Bene, la fissazione di questo appuntamento politico-amministrativo richiesto a gran voce dai gruppi di minoranza da mesi era atteso dalla seconda metà del 2014. Quello che, però, con buona dose di certezza sembra profilarsi dietro a quel semplice "post it" è che - salvo imprevisto, ma questa volta poco probabili a dispetto dei 7 anni di sventure sul lungolago - quella sera molto probabilmente sarà annunciata anche la ripresa dei lavori per le paratie e la nuova passeggiata. D'altronde, per uno prudente come Mario Lucini, arrivare ad annunciare la data del consiglio non deve essere stato un puro atto notarile: sia dal punto di vista pratico, sia da quello politico sarebbe una sorta di suicidio arrivare in aula - peraltro dopo mesi di richieste e anni di guai - senza uno straccio di novità positiva da annunciare e soltanto per farsi "impallinare" dalle opposizioni.

lungolago-paratie-feb-15Dunque la sensazione è che - dopo gli ultimi confronti in programma con la Regione Lombardia e soprattutto con Sacaim (colloqui comunque in entrambi i casi già più che ben avviati), già ottenuto l'ultimo parere sulla terza perizia di variante da parte della Provincia e senza attendere il responso sulla stessa perizia dall'Autorità statale Anticorruzione - il 13 aprile si avrà la comunicazione del giorno esatto o comunque di una scadenza ufficiale a brevissimo termine per il rientro di mezzi e operai sul lungolago. Sulla parte verso Sant'Agostino, per la precisione, da dove il cantiere riprenderà dopo un stop durato quasi 2 anni e mezzo.

Poi sarà il turno - quasi contestualmente alla posa del palancolato di terra su quel secondo lotto - dell'intervento d'urgenza sulla scala a ventaglio verso i giardini a lago (che potrebbe interferire in piccola parte con la fruizione della passeggiata in quella zona, ma questo si vedrà in seguito). Infine, se così davvero andassero le cose, ai comaschi non resterà che incrociare le dita e contare le settimane. Forse, 7 anni e due mesi dopo l'inizio del cantiere-calvario - in fondo al tunnel si legge la parole "exit".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucini: "Il 13 aprile consiglio sulle paratie". Sul lungolago riparte il cantiere

QuiComo è in caricamento