Cronaca

Lucini: "Rispetto per la magistratura". Ferro-Gilardoni sospesi con stipendio al 50%

Primi effetti del terremoto che ha investito stamane il Comune di Como a seguito dell’ordinanza di misure cautelari emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Como, che ha interessato Pietro Gilardoni e Antonio Ferro...

Primi effetti del terremoto che ha investito stamane il Comune di Como a seguito dell'ordinanza di misure cautelari emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Como, che ha interessato Pietro Gilardoni e Antonio Ferro. L'amministrazione ha disposto, come previsto dalla legge, la loro immediata sospensione cautelare dal servizio. Tale provvedimento perdurerà per tutto il periodo della restrizione e comporterà la corresponsione della cosiddetta indennità alimentare pari al 50% dello stipendio base.

Per garantire il corretto prosieguo dell'attività amministrativa sebbene nella complessità della circostanza, il sindaco Mario Lucini ha provveduto ad affidare in data odierna all'ingegner Pierantonio Lorini, l'incarico ad interim della direzione del settore Strade e all'ingegnere Luca Baccaro quello relativo al settore Edilizia pubblica.

"Rispetto l'operato della magistratura e auspico che si giunga in tempi brevi all'accertamento definitivo della dinamica dei fatti e della verità" commenta il sindaco Mario Lucini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucini: "Rispetto per la magistratura". Ferro-Gilardoni sospesi con stipendio al 50%

QuiComo è in caricamento