Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Luci di Natale a Como: aderiscono 340 commercianti. Cinque vie al buio

Sono circa 340 i commercianti comaschi che hanno aderito all'iniziativa per illuminare Como nelle festività natalizie 2013-2014: ognuno di loro pagherà 80 euro. Sono 32 le vie e piazze che saranno illuminate a partire da sabato 30 novembre. Non...

Sono circa 340 i commercianti comaschi che hanno aderito all'iniziativa per illuminare Como nelle festività natalizie 2013-2014: ognuno di loro pagherà 80 euro. Sono 32 le vie e piazze che saranno illuminate a partire da sabato 30 novembre. Non sono state trovate dal Comune di Como sufficienti adesioni, però, per illuminare piazza Perretta e le vie Borsieri, Volta, Cadorna e Mentana. Rispetto all'anno scorso l'assessore al Commercio Gisella Introzzi tiene a sottolineare "un incremento del numero di commercianti che hanno aderito all'iniziativa, infatti quest'anno possiamo contare anche su una cinquantina di operatori del mercato a ridosso delle mura dove saranno posizionate nuove luminarie".

Altra novità: "Saranno installate le luci natalizie anche in via Bellinzona e nel piazzale antistante la dogana in modo da dare il benvenuto a chi arriva dalla Svizzera".

Il Comune ha predisposto anche una cosiddetta vetrofania, cioè un adesivo che i commercianti possono esporre sulla vetrina del proprio negozio in modo che i cittadini sappiano chi ha pagato le luminarie rendendo possibile le luci natalizie. L'iniziativa è stata possibile grazie anche all'impegno e alla collaborazione delle due associazioni di commercianti, Confcommercio e Confesercenti. Il sindaco di Como, Mario Lucini, si è detto "molto contento" perché "sembrava un'impresa difficile viste anche le difficoltà del periodo, invece questo successo di collaborazione è molto confortante e incoraggiante per la città". Giansilvio Primavesi, presidente di Confcommercio Como, ha tenuto però a sottolineare lo sforzo fatto dai commercianti "per i quali in questo periodo di difficoltà è difficile tirare fuori anche solo 80 euro dal portafogli, tanto più se si tiene conto che le luminarie non portano più incassi ai commercianti. Per questo ritengo che il progetto luminarie vada a vantaggio della città". Clauudio Casartelli di Confesercenti, invece, ha sottolineato in particolare lo sforzo e il contributo degli operatori ambulanti del mercato "nonostante i dissapori con il Comune di Como per avere autorizzato il mercato di Forte dei Marmi che penalizza gli ambulanti locali", per questo motivo Casartelli auspica per il futuro "una maggiore sinergia con il Comune".

Si parla di

Video popolari

Luci di Natale a Como: aderiscono 340 commercianti. Cinque vie al buio

QuiComo è in caricamento