Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Luca Montorfano è il nuovo responsabile della protezione civile di Cantù

Luca Montorfano è il nuovo responsabile della protezione civile di Cantù. Già vice coordinatore, succede ad Ivan Caspani, responsabile del coordinamento di Cantù per dieci anni, il quale ha dovuto lasciare per motivi di lavoro. Montorfano, in...

luca-montorfano

Luca Montorfano è il nuovo responsabile della protezione civile di Cantù. Già vice coordinatore, succede ad Ivan Caspani, responsabile del coordinamento di Cantù per dieci anni, il quale ha dovuto lasciare per motivi di lavoro. Montorfano, in protezione civile dal 1995, canturino, proprietario di un'impresa edile, si pone come il naturale successore di Caspani, sia perché già vice coordinatore dal 2005, sia per quanto riguarda gli impegni di progettualità. Proprio stamani, insieme all'assessore Paolo Cattaneo e il comandante della polizia locale Marco Baffa, ha anche annunciato l'avvio di un nuovo progetto che partirà i primi di novembre. Si tratta di un corso di formazione di 30 ore, che terminerà il 27 novembre, a cui dovranno accedere tutti coloro che decidono di diventare volontari della protezione civile: "Il nostro obiettivo è quello di avere gente sempre più preparata", dichiara Montorfano. Dopo il corso base, sarà possibile accedere alle "specializzazioni", tra le quali l'antincendio dei boschi e il rischio idrogeologico. L'assessore Paolo Cattaneo, durante la conferenza, ha annunciato che parteciperà in prima persona al corso indetto dalla protezione civile. Al momento, la protezione civile di Cantù ha circa 40 volontari. L'idea, è quella di continuare il buon lavoro svolto in questi anni e magari di sostituire la vecchia autoscala che ormai ha quasi 40 anni: "Vorremmo sostituirla con una nuova piattaforma", dichiara Montorfano. Inoltre, l'occasione è stata propizia anche per annunciare l'incontro con la cittadinanza che si terrà il 23 ottobre al teatro San Teodoro alle 20.30. Durante la serata, verranno illustrate le politiche per la sicurezza della città. Fra gli ospiti, oltre alle autorità cittadine, anche i sindaci della zona che hanno aderito al patto sicurezza. Di particolare rilievo, sarà l'illustrazione del progetto S.I.P. (servizio integrato di prossimità). "Il progetto è appena partito, lo illustreremo meglio il 23", dichiara il comandante Marco Baffa. In pratica, si vuole incentivare, quanto più possibile, la presenza della polizia locale in tutta la città, comprese le frazioni. Ogni quartiere ha un suo agente di riferimento, al quale i cittadini possono rivolgersi per segnalazioni di ogni tipo." Non si è voluto denominarlo progetto di quartiere proprio per non limitare la territorialità", sostiene Baffa: "Piuttosto, si parla di "prossimità" proprio per dare l'idea di vicinanza ai cittadini". I controlli, sono concentrati soprattutto durante le fasce serali e notturne, oltre che ne periodi di festività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Montorfano è il nuovo responsabile della protezione civile di Cantù

QuiComo è in caricamento