Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Chi era Luca Guastella, il 28enne comasco morto nell'incidente in moto a Valvestino

Si era da poco trasferito a Como

Luca Guastella, originario di Fino Mornasco, aveva 28 anni e da poco si era trasferito a Como insieme alla sua compagna. È la vittima del terribile incidente in moto nel bresciano di ieri domenica 30 giugno. Lavorava in Svizzera ed era anche volontario della Croce Rossa di San Fermo della Battaglia. Gli sport erano la sua passione e si vede anche dalle foto che postava sui social: parapendio, sci e ovviamente le moto, una passione che condivideva col fratello Alessandro di 31 anni. Ed è proprio con lui e un gruppo di amici che ieri, 30 giugno, avevano deciso di fare una gita lungo la Sp9, la strada che costeggia il lago di Valvestino nel bresciano. 

I due fratelli comaschi, che stavano compiendo questa gita lungo un percorso molto frequentato dai centauri, scendevano sulla provinciale verso Gargnano quando, per cause ancora da accertare, le loro moto sarebbero venute in contatto. Il 28enne è caduto nel dirupo che divide la strada dal lago sottostante dopo un volo di decine di metri. L'uomo è morto sul colpo. Il corpo del giovane, originario di Fino Mornasco in provincia di Como, è stato trasferito a Gargnano. Il fratello di 31 anni è rimasto ferito ed è stato portato all'ospedale di Gavardo dall'ambulanza ma non sarebbe in pericolo di vita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi era Luca Guastella, il 28enne comasco morto nell'incidente in moto a Valvestino
QuiComo è in caricamento