Cronaca

Lite tra vicini a Rebbio: gli spacca la testa col pestacarne

L'accusa per Roberto Di Giuseppe, 40 anni, è di tentato omicidio: ha fracassato il cranio al suo vicino di casa, l'82enne Giuseppe Rigamonti. L'episodio è avvenuto intorno alle 18.30 di ieri in un condominio popolare di via Spartaco 13. Il movente...

L'accusa per Roberto Di Giuseppe, 40 anni, è di tentato omicidio: ha fracassato il cranio al suo vicino di casa, l'82enne Giuseppe Rigamonti. L'episodio è avvenuto intorno alle 18.30 di ieri in un condominio popolare di via Spartaco 13. Il movente sarebbe di tipo economico. L'anziano avrebbe avuto un debito di 15 euro con l'aggressore. Di Giuseppe è entrato in casa del vicino e dopo averlo fatto finire a terra avrebbe preso dalla cucina un pestacarne e lo avrebbe usato per frcassare il cranio dell'anziano. La vittima è finita all'ospedale Sant'Anna dove si trova in osservazione con prognosi riservata. L'aggressore è stato rintracciato dalla polizia in un bar di Grandate. Di Giuseppe era già noto alle forze dell'ordin per una serie di precedenti denunce. L'ultima risale allo scorso marzo, quando fu pizzicato a rubare nel supermercato Carrefour di via Rosselli.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite tra vicini a Rebbio: gli spacca la testa col pestacarne

QuiComo è in caricamento