Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Via Simone Cantoni, 1

Inchiesta sul Lido di Villa Olmo: indagine per turbativa d'asta

La Procura ha acquisito la documentazione di tre società

Non c'è pace per il Lido di Villa Olmo, da poco riassegnato agli storici gestori dopo la vicenda legale che li ha visti contrapposti davanti al Tar e al Consiglio di Stato (vicenda per la verità non ancora conclusa) alla società vincitrice del bando, la veneta Sport Management. La guardia di finanza di Como, secondo quanto reso noto da un articolo de "Il Giorno", su ordine del sostituto procuratore Mariano Fadda ha acquisito la documentazione di gara presentata da tre società - Café Fleurs srl, Factory Beach srl e Lido di Como srl - per valutare l'ipotesi di reato di turbativa d'asta.
Ci sarebbero elementi, infatti, che farebbero supporre un collegamento tra le tre società, a partire dallo studio commercialista che sarebbe il medesimo per tutte e tre e dove sarebbero state redatte tutte le documentazioni poi presentate al bando di gara indetto dal Comune. l regolamento, infatti, vieta allo stesso soggetto di partecipare al bando con più domande, anche se con società diverse tra le quali ci siano stretti legami.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta sul Lido di Villa Olmo: indagine per turbativa d'asta

QuiComo è in caricamento