Cronaca

Libeskind: c'è il via libera. L'opera si farà

Dopo lo stop di qualche giorno fa (con richieste di chiarimenti e precisazioni) nulla sembrerebbe più ostacolare la realizzazione di Life Electric, opera che Daniel Libeskind e Amici di Como doneranno alla città per Expo e che sarà installata in...

libeskind-111111

Dopo lo stop di qualche giorno fa (con richieste di chiarimenti e precisazioni) nulla sembrerebbe più ostacolare la realizzazione di Life Electric, opera che Daniel Libeskind e Amici di Como doneranno alla città per Expo e che sarà installata in fondo alla diga foranea.

La commissione tecnica riunita oggi in comune ha esaminato tutta la documentazione e ha dato il proprio benestare. Superata anche la questione fidejussione posta inizialmente al Consorzio Como Turistica (operatore materiale sul fronte cantieristico, cioè il soggetto che si occuperà dei lavori necessari perché il tondello della diga possa ospitare l'opera). La cifra richiesta inizialmente per tutelare i lavori era di 470mila euro, ora è scesa quasi della metà (270mila euro). Le certificazioni di cui sono in possesso due delle tre aziende che eseguiranno i lavori, infatti, concedono di emettere garanzie fidejussorie del 50%, la terza impresa, in proporzione, dovrà invece versare il 100%.

Ora scatta la corsa contro il tempo, l'opera, teoricamente, dovrebbe essere inaugurata in coincidenza dell'avvio di Expo, cioè il prossimo primo maggio.

Daniele Brunati: "Lavori anche di notte"

Approfondimento: Libeskind, tutte le tappe della vicenda

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libeskind: c'è il via libera. L'opera si farà

QuiComo è in caricamento