Lezione agli anziani contro le truffe: "Asl e Inps non fanno visite a domicilio"

Asl, Inps e Inail non bussano mai alla porta. Semplicemente perché non effettuano visite a domicilio. Quindi? Gli anziani devono diffidare da chi si spaccia per dipendente di uno di questi istituti pubblici. E' uno dei tanti accorgimenti che le...

serpi-anziani-truffe-3

Un folto pubblico ha assistito alle spiegazioni dell'esperta e della psicologa Elisa Frigerio. Da dove nasce il bisogno di confrontarsi con una psicologa? Per esempio perché spesso gli anziani vittime di truffa vivono un profondo disagio causato dal senso di impotenza e di imbarazzo, quasi di vergogna verso se stessi rispetto ai propri ai propri cari. Dunque, non aprite quella porta è uno slogan che racchiude uno dei più importanti insegnamenti per ridurre il rischio di truffa: una visita imprevista da parte di qualcuno che dice di essere un operatore di qualche istituto o azienda del gas deve far scattare il campanello di allarme. "Perché - ha spiegato Serpi - giorni e orari di eventuali visite sono sempre concordati con anticipo, quindi bisogna diffidare delle visite improvvise e inaspettate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Lombardia e Como in zona arancione da lunedì 11 gennaio: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Parla Sarah la (ex) fidanzata comasca di Genovese: "Non faccio più uso di droghe"

Torna su
QuiComo è in caricamento