Cronaca

Le scuse dei vandali non fermano il Comune: "Devono risarcire"

Scuse apprezzate, ma non sufficienti a evitare di risarcire i danni. Il Comune di Como ha fatto sapere volere procedere con la richiesta di risarcimento danni nei confronti dei ragazzi che lo scorso ottobre sono stati fermati dalla polizia locale...

monumento-bivacco-ragazzi-1

Scuse apprezzate, ma non sufficienti a evitare di risarcire i danni. Il Comune di Como ha fatto sapere volere procedere con la richiesta di risarcimento danni nei confronti dei ragazzi che lo scorso ottobre sono stati fermati dalla polizia locale con l'accusa di avere imbrattato il Monumento ai caduti.

"Pur apprezzando la lettera di scuse che alcuni dei i minorenni coinvolti hanno scritto - commenta il sindaco Mario Lucini - l'amministrazione non può che confermare il procedimento e quindi verrà chiesto il risarcimento del danno. Non dimentichiamo che i vandalismi hanno riguardato un monumento tutelato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le scuse dei vandali non fermano il Comune: "Devono risarcire"

QuiComo è in caricamento