Cronaca

Le Iene e i B&B di Como: alla ricerca di un tetto per Giovanni

Chissà, forse questo inverno Giovanni potrà dormire al caldo e con un vero tetto sopra la testa. Infatti, il senzatetto di cui Le Iene e Quicomo si erano occupati ormai due anni fa, dopo aver trovato (anche grazie alla risonanza mediatica...

iene-beb-17set16-3

Chissà, forse questo inverno Giovanni potrà dormire al caldo e con un vero tetto sopra la testa. Infatti, il senzatetto di cui Le Iene e Quicomo si erano occupati ormai due anni fa, dopo aver trovato (anche grazie alla risonanza mediatica della trasmissione di Italia 1) un piccolo appartamento vicino a via Zezio - messo a disposizione dall'associazione City Angels - è tornato a dormire sulla strada. Il motivo? Difficile a dirsi. La Iena Matteo Viviani ha cercato di capirlo intervistando sia Giovanni che il responsabile comasco dei City Angels, Gianfranco Moretti. Le spiegazioni date dalle due parti discordano. Quale che sia la verità, il problema è che Giovanni, come tanti altri clochard, deve preparasi ai rigidi freddi invernali. Le Iene hanno, così, deciso di farsi carico personalmente delle spese per un eventuale tetto per Giovanni e sono andati a chiedere la disponibilità di alcuni B&B della città. L'accoglienza, nonostante un iniziale (e forse comprensibile) timore dovuto alla videocamera, sembra sia stata positiva. Tra i B&B ai quali le Iene si sono rivolte ci sono, per esempio, il "Convento Sant'Antonio", di via Rezzonico (è stato intervistato il titolare Giampiero Molteni) e Ai Tre Leoni di via Anzani (Viviani ha parlato con il proprietario Giancarlo Testa). Si spera nell'esito positivo di questa vicenda ma per scoprirlo bisognerà attendere qualche settimana, quando riprenderà la trasmissione delle Iene.

/38113/le-iene-a-como-viviani-cerca-la-verita-sul-senzatetto-giovanni/

/19327/quicomo-e-le-iene-la-storia-di-giovanni-senzatetto-netturbino/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Iene e i B&B di Como: alla ricerca di un tetto per Giovanni

QuiComo è in caricamento