rotate-mobile
Cronaca Via Natta, 18

Como, lavoratore in nero tra i montatori di luminarie: sospesa l'installazione

In via Natta gli operai di una ditta Milanese lavoravano senza dispositivi di sicurezza

Nel corso del weekend del 4 e 5 dicembre 2021 i carabinieri, la guardia di finanza e l'ispettorato del lavoro di Como hanno effettuato una serie di controlli nelle attività commerciali di Como e provincia volti a contrastare sia il lavoro nero che le inosservanze alle disposizioni di sicurezza sul luogo di lavoro che alle norme anti-covid. A Como città, in via Natta, una ditta di installazioni di luminarie natalizie, con sede nel milanese, è stata sorpresa mentre impiegava tre lavoratori, uno dei quali in nero, intenti a montare gli addobbi ad oltre 4 metri di altezza, sprovvisti di idonee attrezzature per evitare possibili cadute dall’alto.

Anche nella zona del Canturino sono stati scoperti lavoratori in “nero”, due in tutto: uno di nazionalità cinese, l’altro del Bangladesh. Il primo prestava la propria opera presso un parrucchiere, mentre l’altro presso un autolavaggio. L’Ispettorato Territoriale del Lavoro, a seguito del controllo, ha disposto la sospensione dell’attività nei confronti del parrucchiere, in quanto, i lavoratori in nero accertati superavano la soglia del 10% della totalità dei lavoratori impiegati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, lavoratore in nero tra i montatori di luminarie: sospesa l'installazione

QuiComo è in caricamento