Lanzo d'Intelvi: ritrovato il corpo senza vita di un cittadino svizzero

La causa del decesso è probabilmente una caduta

Un cittadino svizzero di 39 anni è morto a causa di una caduta in una zona impervia nel comune di Lanzo d'Intelvi. Ieri sera, 3 maggio, intorno alle 8 il mancato rientro a casa dell'uomo aveva fatto scattare le ricerche nella zona di confine fra Italia e Svizzera. Erano subito intervenuti sia i tecnici del soccorso alpino lariano, che la guardia aerea svizzera di soccorso, nonché gli uomini della stazione Lario occidentale - Ceresio e anche un’unità cinofila da ricerca in superficie, oltre ai vigili del fuoco. La localizzazione del cellulare del 39enne ha permesso di restringere il campo delle ricerche, ricerche rese particolarmente difficili a causa delle procedure sanitarie molto rigorose dovute al coronavirus.

Questa mattina purtroppo le ricerche si sono concluse con il ritrovamento del corpo dell'uomo in un canale. Il recupero è stato effettuato dalla guardia aerea svizzera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

  • Como e la Lombardia da domenica volano in zona arancione, riaprono tutti negozi

Torna su
QuiComo è in caricamento