Lago di Como verso l'esondazione

Il livello del lago è aumentato in modo repentino: 90 centimetri in due giorni. Il Lario è a rischio esondazione. Infatti ha raggiunto il livello di 113 centimetri sopra lo zero idrometrico. A 120 centimetri il lago esonda. Secondo i dati del...

lago-fuori-6-nov-2014

Il livello del lago è aumentato in modo repentino: 90 centimetri in due giorni. Il Lario è a rischio esondazione. Infatti ha raggiunto il livello di 113 centimetri sopra lo zero idrometrico. A 120 centimetri il lago esonda. Secondo i dati del Consorzio dell'Adda il 4 novembre, primo giorno di maltempo, l’altezza idrometrica del lago era di 22.7 centimetri, diventati 42.3 il 5 novembre e 113.5 nella giornata di oggi 6 novembre (dato rilevato alle ore 16). In calo, rispetto a questa mattina, la portata d’acqua in ingresso al lago che, sempre alle 16, registra 884 metri cubi d’acqua al secondo contro una portata in uscita di 488.6 metri cubi al secondo.

“L’apertura totale della diga di Olginate è stata disposta già ieri mattina - spiega Pietro Gilardoni, dirigente del settore Reti di Palazzo Cernezzi - In Valtellina è piovuto molto più che qui in città e questo ha aggravato la situazione. Il livello del lago non è ancora stabilizzato, anche se la velocità d'innalzamento è notevolmente diminuita, ma dovremo aspettare le prossime ore per capire se la tendenza potrà arrestarsi, almeno per il momento”.

Ufficio tecnico e Polizia Locale erano stati allertati sin da ieri sera e sul lungolago tutto era stato predisposto in vista di una possibile esondazione. “La viabilità non ha subito particolari problemi - prosegue Gilardoni - L’acqua ha raggiunto solo parzialmente la corsia esterna di piazza Cavour e al momento non si è resa necessaria alcuna chiusura”. Il centro meteo di Arpa Lombardia prevede per la giornata di domani la cessazione delle precipitazioni; ad oggi la protezione Civile di Regione Lombardia ha confermato ancora un livello di criticità moderato per quanto riguarda i rischi idrogeologici e idraulici nelle province di Como, Lecco, Sondrio, Varese. “Dopo gli allagamenti di ieri, oggi non abbiamo avuto particolari segnalazioni e problemi” conclude Gilardoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Katia Ricciarelli: "Il mio compleanno in solitudine sul lago di Como"

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

  • In centro Como è aperto solo Alberto: "Forse gli altri non stanno così male"

Torna su
QuiComo è in caricamento