Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Lago di Como, tragico epilogo: è morta la 26enne recuperata dalle acque

La tragica vicenda è accaduta sulla sponda lecchese, a Oliveto Lario il 26 gennaio

L'ospedale Manzoni di Lecco

Una vera tragedia quella avvenuta il 26 gennaio sul lago di Como, nel ramo lecchese, a Oliveto Lario. Una donna di soli 26 anni, per cause da stabilire, si sarebbe volontariamente gettata nel lago e avrebbe rischiato di annegare nelle acque gelide; la giovane è stata inizialmente salvata grazie all'intervento di un passante, che l'avrebbe afferrata ed estratta dallo specchio d'acqua. Le condizioni della 26enne sono apparse, però, sin da subito molto gravi: la giovane, collaboratrice domestica di una famiglia locale, è stata ricoverata presso il reparto di cardiorianimazione e attaccata ai macchinari salvavita, ma nella notte è stato dichiarato il suo decesso.

Sul posto si sono poi portati i Vigili del Fuoco, con le pilotine, e i Carabinieri inviati da Lecco, un'ambulanza della Croce Rossa di Lecco, un'automedica e l'elisoccorso partito da Villa Guardia (Como), che ha trasportato la giovane in codice rosso all'ospedale "Manzoni". Purtroppo, come riportato anche su Lecco Today, è stato proprio l'ospedale ha dichiarare il decesso della ragazza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lago di Como, tragico epilogo: è morta la 26enne recuperata dalle acque

QuiComo è in caricamento