Ladri di iPhone arrestati a Treviso grazie al video di Como

Ladri di telefonini arrestati nel Trevigiano grazie al video delle telecamere di sorveglianza di un negozio di Como. Ieri pomeriggio i carabinieri di Montebelluna (in provincia di Treviso) hanno fermato e denunciato due cittadini dell'Est Europa...

carabinieri-montebelluna

Ladri di telefonini arrestati nel Trevigiano grazie al video delle telecamere di sorveglianza di un negozio di Como. Ieri pomeriggio i carabinieri di Montebelluna (in provincia di Treviso) hanno fermato e denunciato due cittadini dell'Est Europa (per la precisione di origine georgiana) accusati di essere gli autori anche di un furto avvenuto a Como al negozio "Bip Computer" del franchising "Abc" lo scorso 31 ottobre. In quell'occasione le telecamere avevano ripreso i due malviventi in azione mentre rubavano un iPhone 5S. Pochi giorni dopo - ieri appunto - i due hanno tentato un altro furto in un negozio della stessa catena a Montebelluna ma questa volta il titolare, grazie proprio alla rete interna aziendale che ha messo a disposizione il video comasco a tutti i punti vendita, è riuscito a riconoscere i sospettati e ad allertare i carabinieri che sono prontamente intervenuti.

I due uomini - N.Z. del 1982, senza fissa dimora, identificato mediante passaporto svedese e S.M., classe 1963, anche lui senza fissa dimora - sono stati accompagnati in caserma per ulteriori accertamenti. E' risultato che i due utilizzavano una Volkswagen Passat non intestata a loro dentro la quale c'erano vari indumenti di colore scuro e attrezzi da scasso (come grimaldelli, torce e mazzi di chiavi forse utilizzati per aprire le vetrinette espositive dei negozi che derubavano). I due uomini sono sospettati di avere compiuto diversi furti in tutta Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Katia Ricciarelli: "Il mio compleanno in solitudine sul lago di Como"

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

Torna su
QuiComo è in caricamento