Inverigo, polizia mimetizzata arresta il pusher che spacciava nei boschi

L'uomo, di origine marocchina, è stato trovato in possesso di sostanze stupefacenti e contanti

L'operazione della Polizia di Lecco, a Inverigo (provincia di Como) è avvenuta due giorni fa, il 5 febbario 2020, e ha condotto all'arresto di un marocchino in possesso di 2 grammi di cocaina, 200 grammi di hashish , 3 telefonini e 1500 euro in contanti, probabilmente il ricavato dall'attività di spaccio. Era da un pò che questa zona, tra la provincia di Como e Lecco, era stata segnalata e monitorata dalla Questura di Lecco per attività sospette. 

Queste ultime riguardavano soprattutto una banda di marocchini che confondevano le forze dell'ordine con continui spostamenti, anche giornalieri, muovendosi  e spacciando in zone poco trafficate come le aree boschive tra Inverigo e Nibionno.

È stato necessario, quindi, per gli agenti della Squadra Mobile, mimetizzrasi nella boscaglia e aspettare vicino alla zona di spaccio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il cittadino marocchino, per non essere controllato, ha tirato calci e una gomitata piuttosto forte ad un agente, ferendolo. Una volta reso inoffensivo, è stato portato alla  Casa Circondariale di Como, con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e lesioni a pubblico ufficiale. È stato inoltre confermato il carcere in misura cautelare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesso in barca sul Lago di Como: il video diventa virale

  • La bellissima figlia di Monica Bellucci, a Bellagio per uno spot, incanta il lago di Como

  • Matteo, giovane e coraggioso imprenditore: sceglie Como per il nuovo negozio che personalizza scarpe

  • A 84 anni Giovanni va in pensione: senza di lui il bar della dogana chiude per sempre

  • Una ciclabile da Porlezza a Menaggio lungo la vecchia ferrovia: il modo "green" per ammirare il Ceresio

  • Si tuffa ma non riemerge: ragazzo annegato a Faggeto Lario

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento