Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Intoppo: i lavori sulla scuola di via Sinigaglia vanno a oltranza. Un papà lo aveva "previsto"

Alla fine, probabilmente non aveva tutti i torti questo papà che ci scrisse questa lettera esprimendo dubbi e perplessità sul procedere del cantiere in corso nella scuola primaria di via Sinigaglia. I lavori, infatti, che si sarebbero dovuti...

Alla fine, probabilmente non aveva tutti i torti questo papà che ci scrisse questa lettera esprimendo dubbi e perplessità sul procedere del cantiere in corso nella scuola primaria di via Sinigaglia. I lavori, infatti, che si sarebbero dovuti concludere in questi giorni proseguiranno per altre tre settimane, fino al 4 novembre, a causa di un imprevisto. E gli studenti dovranno continuare a usare le aule sostitutive. L'intoppo è nato una volta smontata la facciata originaria, quella sul lato sud-ovest. In quel momento è stato rilevato un notevole disallineamento dei piani delle solette che avrebbe comportato, se non corretto, una evidente differenza di quota dei davanzali delle finestre delle aule. Durante la posa della nuova struttura della facciata, formata da una griglia in alluminio di elementi verticali ed orizzontali, è stato, quindi, necessario correggere di continuo l'allineamento degli elementi e le intersezioni degli angoli tra le strutture verticali ed orizzontali, per ottenere un allineamento il più possibile naturale, senza che si percepiscano le correzioni apportate, garantendo, comunque, le prestazioni strutturali e termiche della facciata. Tale modalità operativa ha costretto gli operai a procedere con molta lentezza e ha comportato il rifacimento di diversi elementi già prodotti in anticipo. Da qui, appunto, la necessità di prorogare il cantiere.

"La scuola dovrà utilizzare ancora per qualche settimana le aule sostitutive - spiega l'ingegner Antonio Ferro, dirigente del settore Opere Pubbliche - Le condizioni di sicurezza per lo svolgimento delle attività didattiche sono assolutamente garantite e costantemente monitorate".

"Si tratta di un evento che non poteva essere preventivato e che è emerso solo durante la fase di smontaggio - aggiunge l'assessore Daniela Gerosa - Ho già dato alla preside la mia disponibilità ad essere presente alla prossima riunione del consiglio d'istituto per spiegare quanto successo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intoppo: i lavori sulla scuola di via Sinigaglia vanno a oltranza. Un papà lo aveva "previsto"

QuiComo è in caricamento