Intonaco e tegole pericolanti in centro. E sul sentiero per Brunate...

Non si ferma la conta dei danni lasciati dall'ondata di maltempo che si è abbattuta sul territorio comasco lo scorso 5 agosto. Anche oggi i vigili del fuoco di Como sono stati chiamati per intervenire e mettere in sicurezza alcuni edifici del...

 

Non si ferma la conta dei danni lasciati dall'ondata di maltempo che si è abbattuta sul territorio comasco lo scorso 5 agosto. Anche oggi i vigili del fuoco di Como sono stati chiamati per intervenire e mettere in sicurezza alcuni edifici del centro storico. In via Rovelli hanno dovuto lavorare per staccare l'intonaco pericolante della parete esterna di un edificio privato. In via Natta hanno dovuto rimuovere le tegole che sporgevano da una grondaia e che rischiavano di cadere.

Nei boschi non si contano i sentieri sbarrati dal alberi abbattuti dalla furia del vento o piante spezzate. Per esempio, il sentiero da Como a Brunate è difficilmente percorribile così come alcuni sentieri della Spina Verde.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento