Cronaca

Info-point, i climatizzatori restano a vista. E alla porta arrivano i getti d'aria taglia-freddo

Comincia ad assumere un volto più o meno definitivo l'info-point al Broletto, dopo le pezze messe qua e là per tentare di portare la temperatura interna a livelli accettabili per lavoratori e turisti. Come noto, infatti, i climatizzatori posti in...

sdr-26

infopoint-12dic15-3Comincia ad assumere un volto più o meno definitivo l'info-point al Broletto, dopo le pezze messe qua e là per tentare di portare la temperatura interna a livelli accettabili per lavoratori e turisti. Come noto, infatti, i climatizzatori posti in alto dietro al bancone fino a qualche giorno fa non riuscivano a riscaldare sufficientemente l'ambiente perché "murati" dietro la pannellatura rossa. Ora, i singoli pannelli posti davanti agli impianti sono stati rimossi, tagliati e sagomati attorno ai climatizzatori. Insomma, la doppia voragine nella parete che accoglie i visitatori rimane ma almeno è stata resa più accettabile e uniforme. Decisamente meno elegante, però, il risultato finale nel complesso, con i due impianti che resteranno a vista accanto ai grandi monitor e non più integrati e nascosti nell'arredo.

Altra novità che pare in procinto di arrivare riguarda la "lotta" contro l'aria fredda che ovviamente entra nell'info-point ogni volta che le porte automatiche si aprono. Sul soffitto, appena all'interno del locale, dovrebbe essere affisso uno di quei sistemi a getto d'aria calda, per formare una barriera contro le folate gelide. Si tratta di sistema già presenti agli ingressi di molti negozi. Questo intervento dovrebbe essere realizzato nei prossimi giorni.

Complessivamente, l'info-point al Broletto è costato 480mila euro e i lavori - a dispetto di due inaugurazioni, ad agosto e a novembre - si protraggono ormai dall'inverno scorso.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Info-point, i climatizzatori restano a vista. E alla porta arrivano i getti d'aria taglia-freddo

QuiComo è in caricamento