Incidente sulla pista di motocross: morto Jacopo Pontiggia di Tavernerio

Aveva 31 anni. E' deceduto all'ospedale Niguarda

E' morto nella notte tra sabato e domenica il motociclista che era rimasto ferito in un grave incidente nel crossodromo di Ceriano Laghetto, al confine tra Brianza e Milanese. L'uomo, Jacopo Pontiggia di 31enne, era stato ricoverato in prognosi riservata al Niguarda: i medici hanno fatto di tutto per salvarlo, ma purtroppo non è servito a nulla.

Tutto era accaduto un attimo prima delle 16. Non è ancora chiara l'esatta dinamica dell'incidente, sul caso stanno lavorando i carabinieri della compagnia di Desio, ma secondo una prima ricostruzione sembra che il 31enne abbia perso il controllo della sua moto e sia rovinato al suolo mentre era in pista. Quando è accaduto il sinistro non c'erano gare in programma: il 31enne stava compiendo alcuni giri in pista come avviene spesso nel fine settimana.

Le sue condizioni sono subito apparse disperate, tanto che la centrale operativa del 118 ha inviato sul posto un'ambulanza e l'elisoccorso in codice rosso. Jacopo, che nel frattempo era andato in arresto cardiaco, è stato rianimato e accompagnato al pronto soccorso del Niguarda con l'eliambulanza dove, però, è deceduto nella notte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, continuano a salire i contagi: in Lombardia sono 212

  • Fobia coronavirus, a Mariano Comense prendono a sassate un anziano cinese: interviene Dj Francesco

  • Coronavirus, tre famiglie isolate nel comasco: misura precauzionale

  • Coronavirus, ancora in prognosi riservata il paziente trasferito al Sant'Anna dal Lodigiano

  • Coronavirus, scuole chiuse e vietate le visite ai parenti in ospedale

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

Torna su
QuiComo è in caricamento