Per tutti era Malù: Cgil di Como in lutto per la collaboratrice morta investita in via Bixio

Maria Lourdes Mendoza da anni era una volontaria all'ufficio stranieri

Maria Lourdes Mendoza

Cgil in lutto per la scomparsa di Maria Lourdes Mendoza, la donna filippina di 64 anni morta dopo essere stata investita in via Bixio a Como la mattina del 28 dicembre 2017.

Il sindacato di vi Italia Libera ha diffuso una nota stampa per esprimere il proprio cordoglio e la propria vicinanza alla famiglia della donna che da anni collaborava come volontaria all'ufficio stranieri.

"Apprendiamo con tristezza una drammatica notizia - si legge nella nota stampa della Cgil - questa mattina, a seguito di un incidente stradale, ha perso la vita  Maria Lourdes Mendoza, per noi "Malù", una storica collaboratrice volontaria dell’ufficio stranieri della Cgil di Como, impegnata da anni nell’attività di volontariato a favore dei lavoratori stranieri e riferimento per la comunità filippina del comasco."Malù - scrive la segreteria della Cgil -  è stata una presenza importante che non ha mai fatto venir meno il suo contributo alle iniziativa della Cgil, ultimamente aveva partecipato alla manifestazione nazionale del 2 dicembre a Torino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrivata dalle Filippine in Italia nel 1979, si è trasferita tre anni dopo a Como, città dove ha vissuto e lavorato. Punto di riferimento per la comunità filippina, ha organizzato per anni la festa di Natale dalle Canossiane e ha scritto su una rivista dedicata ai suoi connazionali in Italia. Inoltre, oltre a essere stata mediatrice culturale, ha collaborato volontariamente con la Cgil per seguire richieste e bisogni degli stranieri. Il 7 luglio 2015 era riuscita finalmente a ottenere la cittadinanza italiana. "Per lei - spiega Ardjan Pacrami, responsabile Clas Cgil - era fondamentale spendersi per gli altri. Inoltre, riteneva fondamentale informare tutte le persone sui loro diritti, e ogni sua conoscenza in questo campo la condivideva con tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como cancella l'Iva e diventa un Duty Free a cielo aperto. Obiettivo: attrarre gli stranieri

  • Nel cielo di Como lo spettacolo della cometa di Neowise, visibile a occhio nudo

  • Lago di Como, prendono il sole completamente nudi: multati

  • 10 motivi per cui il Lago di Como è il più bello del mondo

  • Laura, negoziante guerriera, dice no a Como duty free

  • Incidente sulla Valassina: traffico in tilt in direzione Milano

Torna su
QuiComo è in caricamento